English
Deutsch
Nederlands
Italiano
Español
Magyar

Guidare professionalmente – con una marcia in più! :

Requisiti per la qualifica e formazione professionale dei conducenti professionisti in Europa

Oggi il settore del trasporto su strada (di merci e persone) offre lavoro a più di 4.5 milioni di cittadini europei e già dal 1976 (Direttiva 76/914/CEE del Consiglio) la formazione dei conducenti professionisti è stata motivo di interesse a livello europeo. Nel corso dei decenni, i requisiti richiesti per la qualifica dei conducenti professionisti sono cambiati ed aumentati in maniera sostanziale a causa dei mutamenti  nella organizzazione del lavoro, a causa di nuovi standard tecnici, disposizioni normative in evoluzione, necessità di mercato e ambienti di lavoro, rapida internazionalizzazione del mercato del trasporto. Nonostante ciò, un livello piuttosto basso della qualifica professionale e una scarsa cultura dell’apprendimento caratterizzano ancora - un po’ ovunque in Europa - tale occupazione e comportano (insieme ad una immagine negativa del settore) un’allarmante carenza di conducenti professionisti in possesso dei requisiti richiesti dai datori di lavoro. Poiché si ritiene che la qualificazione dei conducenti professionisti sia importante ai fini della sicurezza stradale e quindi una priorità per tutti i Paesi membri dell’UE, la Direzione generale Energia e Trasporti ha introdotto la direttiva 2003/59/CE che regola la comune formazione iniziale e periodica dei conducenti professionisti.

Allo scopo di approfondire ulteriormente questa professione caratterizzata da requisiti qualificativi in rapido cambiamento e crescita e allo stesso tempo da un’allarmante carenza di personale qualificato, questo progetto vuole:

  • analizzare i sistemi di formazione professionale (compresi quelli relativi alla direttiva 2003/59/CE) previsti per questa occupazione nei vari Paesi, dal punto di vista della IFP (Istruzione e Formazione Professionale) e del LLL (Lifelong Lifewide Learning – Apprendimento lungo tutto l’arco della vita),
  • stabilire per questa professione un profilo lavorativo/delle qualifiche che descriva abilità, conoscenze e competenze (compatibili con l’EQF) necessarie per svolgere con competenza la propria attività lavorativa e quindi creare condizioni di occupabilità,
  • redigere - per i conducenti professionisti - “standards Europei” di IFP iniziale e periodica compatibili con l’EQF e
  • da quanto emerso dal progetto, trarre le dovute conclusioni per sviluppare ulteriormente la direttiva 2003/59/CE

Durata del progetto: Ottobre 2010 – Marzo 2013